martedì 14 ottobre 2014

„Aber Mama, qual e` la mia Heimat?






Gentilissimi,
con la presente vorremmo sottoporre alla vostra attenzione l'avvio presso il consultorio familiare interculturale di ANE – Arbeitskreis Neue Erziehung e.V., del progetto di consulenza psicopedagogica „Aber Mama, qual e` la mia Heimat?“,  rivolto a genitori italiani con tema: Multilinguismo e Identita'.
Quando: ogni terzo lunedi' del mese dalle 18:00 alle 20:00. Il primo incontro e' fissato per il  20.10.2014.
Dove:  Arbeitskreis Neue Erziehung e.V., Hasenheide 54, 10967 Berlin (U  Südstern)
La partecipazione agli incontri e' gratuita. Per iscrizioni contattare le referenti del progetto.
In allegato trovate il flyer del progetto con maggiori informazioni.
Anna Buttignol – Psicologa e psicoterapeuta familiare
Alessia Basiglio – Pedagogista e esperta di processi migratori
Offenes interkulturelles Gruppenangebot der Interkulturellen Familienberatung des Arbeitskreis Neue Erziehung e.V. für italienisch sprachige Eltern zum Thema: Mehrsprachigkeit und Identität
Termin:     jeden dritten Montag von 18:00-20:00 Uhr ab dem 20.10.2014
Ort:           Arbeitskreis Neue Erziehung e.V., Hasenheide 54, 10967 Berlin (U  Südstern)
Kostenfrei – Anmeldung bei den Leiterinnen des Projekts
Als Anlage finden Sie den Flyer des Projekts mit weiteren Infos.
Wir freuen uns auf Ihr Kommen!
Dipl.-Psych. Anna Buttignol & Dipl.-Päd. Alessia Basiglio


lunedì 22 settembre 2014

BIKINI BERLIN, NON SOLO SHOPPING



Il BIKINI BERLIN é stato ri-aperto questa primavera, ma giá sembra fare parte della città. Si e´integrato con silenzio e non troppo clamore nello spazio urbano del Ku´damm, regalando però inusuali panorami. Per chi fosse interessato alla sua storia cominciata a metà ottocento può cliccare qui.



Diverse sono i prodotti, le marche e i concept che hanno trovato uno spazio al suo interno, non solo consolidati, ma anche nuovi e giovani che grazie agli spazi modulari (bikini boxes) posti nei corridoi possono affittarli per tre mesi a prezzi abbordabili presentando nuove collezioni e nuove idee di design e moda.

 


Ma forse l´interno e´ció che meno ci ha stupiti, siamo stati invece colpiti dagli spazi esterni, luoghi adatti per una piacevole passeggiata, per prendere il sole quando c´e´ e per distrarsi in maniera divertente.

 


Il Bikini Center é infatti costruito proprio a ridosso dello Zoo di Berlino e ha una terrazza al centro della costruzione che lo rende particolare e inconsueto. La terrazza infatti si affaccia sullo Zoo ed esattamente sullo spazio dedicato alle scimmie, scimmie molto particolari perché dotate di un deretano tutto rosa, molto giocose, litigiose e dispettose - per l´appunto non siamo riusciti a fotografarne neanche una, pur stando lontane scappavano in continuazione!!!...





Insomma se volete fare una pausa e perdervi in immagini inaspettate salite sulla terrazza appoggiatevi alla ringhiera e osservate e ascoltate rumori inusuali.

Oppure prendete un te, o fate una merenda in uno dei due bar, ai lati della grande terrazza, prezzi altini per Berlino, ma come dire ogni tanto se po fa.







Se poi volete dedicarvi un momento ancora in piú prendete l´ascensore dell´Hotel Bikini 25 Hour e salite in alto, uscite e andate a sinistra, al bikini bar e surpraise surprise, Berlino si affaccia davanti a voi, e sembra che quasi potete caderci dentro...vedere per vivere...

I bambini chiaramente se la spassano, non solo con le scimmie ma a correre in questi spazi incredibili...









sabato 20 settembre 2014

PICCOLE LIBRERIE BERLINESI



L´autunno Berlinese é alle porte, le giornate diventano più corte, il freddo comincia farci di nuovo venire voglia di restare a casa. 

Ieri pomeriggio mi sono riparata dalla pioggia in una Piccola Libreria su Mehringdamm (Kreuzberg) e ho scoperto il mondo delle piccole librerie Berlinesi. Non che non le conoscessi già ma non ci tornavo da tempo e mi ero scordata di quale varietà di offerta hanno,  non solo di lettura ma anche di visione di immagini grazie ai tanti cataloghi scontati.



Siamo un po´tutti a conoscenza della magnifica Libreria Dussman su Friedrichstr. Un po´ perché si trova li, un po´ perché quando arrivi é il posto dove vai per cercare un libro magari nella tua lingua o in inglese, un po´perché é aperta fino a tardi la sera, un po´perché e´accogliente...Domani domenica aperta dalle 13 alle 18.00.




Ma Berlino é  in realtà ancora piena di piccole librerie, librerie piene di fascino e soprattutto spesso piene di libri bellissimi a prezzi ultra scontati. Un po´come se per sopravvivere si fossero convertite al Outlet delle grandi. Fatto sta che in queste librerie non solo trovi libri ma anche forse berlinesi doc. 
E anche qui la puntualità tedesca ha creato un prodotto inestimabile per il cultore di libri. Nel panorama delle piccole librerie, spesso e volentieri ne esistono di specializzate in diversi temi.

Bibliotheca-Culinaria che come dice il sito stesso propone libri sulla cucina, il cucinare, la gastronomia e... "Buch an Buch, über Hunderte von Metern Literatur rund um das Thema Kochen, Küche, Haushalt und Gastronomie erwarten Sie in unserem Antiquariat!"  provare per credere (Mitte).


Modern Graphics che ha una vastissima proposta di comics, fumetti. libri d´arte ed altro e soprattutto propone eventi e tutte le ultime uscite arrivate a Berlino (Kreuzberg)


Cosí come tante sono le librerie dedicate al mondo dei bambini, in questo link trovate una vasta selezione che ricopre quasi tutta la città.

Vi intressa invece il crimine, ce n´é anche per voi, ecco la Krimibuchhandlung Miss Marple A Charlottemburg, un posto tutto speciale per lettori alla ricerca dell´assassino.


Ma chiaramente se si cerca invece una Libreria nella propria lingua possiamo consigliarvi  la libreria Italiana Mondolibro a Mitte, in cui la sua proprietaria riserva grande attenzione all´editoria di settore, ai piccoli editori e ai vari premi letterari.


 quella Francese Zadig a Mitte


 quella Inglese Saint Georges Book Shop a Prenzlauerberg


e....

Insomma buon inizio di autunno con un buon libro da leggere.








lunedì 15 settembre 2014

AREE INDUSTRIALI ABBANDONATE RIPRENDONO VITA

Non sorprende che a Berlino, cittá multi tutto, succede anche che luoghi oramai dismessi, come vecchie fabbriche riprendano vita grazie all´intervento di visionari o solamente di persone lungimiranti che vedono nel riutilizzo la risposta al degrado.

Succede allora sempre di piú che luoghi architettonicamente straordinari, come possono essere le ex fabbriche, riprendono vita e dal silenzio riemergano riempendosi di vita, suoni e colori.

Non sorprende, perché come dire la proiezione verso il futuro che ha questa cittá viene comunicata anche da Progetti cosí che nascono dalle quasi macerie di luoghi che raccontano nei loro spazio una storia passata fatta di lavoro e sudore e che oggi possono nuovamente ospitare persone e bambini, portando cultura, progresso e innovazione in zone che ora cominciano a crescere.




Ieri siamo state in un luogo come questo. esattamente sulla berliner str. 80-82, tra la fermata di Schonauseralle e Vinetastr. U2. Siamo dunque all´inizio di Pankow.




 


In una ex fabbrica della Birra, un gruppo di persone sta dando in affitto spazi di grande suggestione ad artisti ed artigiani. Il Progetto si chiaa WBB - Wilner Brauerei Berlin.
Cosí facendo stanno ridando vita ad un luogo poco tempo fa inanimato. Gli spazi vengono piú o meno rimessi a posto e dati in affitto per circa 4 anni. Sono provvisti di riscaldamento e hanno vicino un bar/ristorante.

 


 

 

 


 

I luoghi della  Ex-Fabbrica  ospitano una mostra






Quello che piú ci ha sorpreso é come qui, in questo paese pieno di regole, la libertá sia la fondamentale forza motrice per nuovi progetti. Luoghi come questi in Italia non potrebbero riprendere vita se non dopo sopralluoghi dei Vigili del fuoco, Hccp e balzelli da pagare. Sembra che qui la prioritá sia non per le regole ma per il riappropiarsi dei luoghi, per dargli vita senza troppe infiocchettature. Il non luogo ridiventa luogo per crescere insieme a chi ha deciso di appropriarsene, Insomma un po´come dire, se vuoi questo posto ne hai la responsabilitá, fallo tuo, rimettilo a posto e vivilo, poi dopo verranno le regole.

Ieri siamo andati a trovare tra gli altri Livia Polidoro Hand Made Ceramics Berlin, ceramista che ha aperto in questo luogo un bellissimo atelier, dove é possibile conoscere il suo lavoro.

 



















E gli artisti Ottonella Moccelin e Nicola Pellegrini, che hanno peso uno studio per lavorare a Berlino.